Bologna. Piazza Maggiore. Foto ricordo con carro armato

Di: Anonimo
SDB Giuseppe Savini 21/04/1945 Piazza Maggiore
Sono diverse le testimonianze fotografiche del 21 aprile 1945, della giornata in cui le truppe alleate liberarono Bologna: vi sono molte immagini conosciute e celebrate. Oltre ai fotoreporter inglesi e americani sappiamo che quel giorno, in piazza a documentare l'evento, c'erano anche i più conosciuti fotografi bolognesi: c'erano i collaboratori di Villani, Walter Breveglieri con l'amico Edo Ansaloni, c'erano Pasquini e Camera. Col tempo sono poi stati ritrovati anche servizi più modesti, immagini riprese da privati: chiunque aveva la fortuna di possedere ancora una macchina, e soprattutto di conservare ancora un rullino, quella mattina la prese sicuramente con sé. Questa foto, trovata in un album di famiglia, ci pare però diversa. Siamo in Piazza Maggiore; una coppia posa a fianco di un carro armato americano e alle loro spalle - si riconosce dalla tettoia e dai due archetti a sesto acuto - Palazzo dei Notai. Non è una foto casuale, sebbene scattato al volo è un ritratto posato, ben composto e ben eseguito nonostante la confusione del momento. In questa immagine non c'è la volontà di narrare il grande avvenimento, ma solo di testimoniare la presenza dei due soggetti quel giorno in quel luogo: una inquadratura stretta, dove gli eventi fungono solo da fondale della scena. Saranno queste considerazioni, sarà il taglio fotografico che ricorda tanto gli scattini o forse sarà solo una suggestione che ci fa pensare a un mestierante, a un fotografo di piazza che, quel 21 aprile, invece che la foto col becchime e i piccioni proponeva foto ricordo con carro armato.
Alcuni dati tecnici
Proprietà:
Inventario:GS_SC_91046

Questa foto
fa parte di:

ALFABETO fotografico

Immagini correlate

Caricamento…